Eros Ramazzotti – beata solitudine

Print Friendly, PDF & Email

Senza di te me ne sto in beata solitudine
faccio da me ora che ci ho preso l’abitudine
me la godo un po’
e sai che ti diro
alla fine tanto male non ci sto
senza di te non ho piu quel senso d’inquietudine
anche perche ho limato ogni vecchia ruggine
non mi rodo piI
non mi importa piI dove te ne vai
anche se ti penso ancora un po’
quanto a dire il vero non lo so
anche se non I mai facile per me
rimanere freddo rivedendo te
anche se mi manchi ancora un po’
anche se stanotte non lo so
non lo so cosa faro, in che braccia finiro
anche se non sarI bella tanto quanto lo sei tu
io indietro non ci torno piI
senza di te me ne sto in beata solitudine
adesso che ho imparato l’arte del saper vivere
spremo fino in fondo il frutto della libertI
maturato al sole della mia piena etI
spremo fino in fondo il frutto della libertI
e bevo il succo dolce che mi dI
che problema c’I stare senza te
che problema c’I
anche se ti penso ancora un po’
quanto a dire il vero non lo so
anche se non I mai facile per me
rimanere freddo rivedendo te
anche se mi manchi ancora un po’
anche se stanotte non lo so
un amico trovero
uno solo come me
anche se io temo finiremo per parlare ancor di te
finiremo per parlare ancor di te
anche se mi manchi ancora un po’
anche se stanotte non lo so
non lo so cosa faro
in che braccia finiro
anche se non sarI bella quanto lo sei tu
io indietro non ci torno piI

Video Relacionado

(Letra vista 6 veces, 1 veces hoy)